La squadra 8 (3)

Cafasso (cito a memoria): “Pettenella, lei ha il dono di dire un attimo prima degli altri cose che nessuno vorrebbe dover sentire”.

A me è piaciuto sia il ritrovamento altamente simbolico del cadavere della De Luca (molo San Gennaro, sotto una statua di soggetto religioso, seduta su una panchina, che “guarda” il mare con il vento nei capelli), sia l’autopsia (con quella fotografia livida che fa pensare al Cristo morto del Mantegna ma anche, per me, alla foto del Che sul tavolo di un obitorio boliviano).

Ho un dubbio, però, che spero che qualche medico legale sappia sciogliere: penso che un cadavere, morto da tempo, non possa avere i capezzoli eretti. I capezzoli si inturgidiscono per un afflusso di sangue (come altri organi…) e il sangue in un morto non circola.

La squadra 8 (2)

Sì, mi sto commercializzando. Ho visto che oggi in tanti hanno cercato notizie sulla puntata di ieri (e il mio post era vecchio), così ruffianamente dico la mia, per guadagnare in popolarità.

Un’ipotesi è che quello di Ruotolo sia un bluff. Ha cambiato di nascondiglio perché l’avrebbe fatto comunque e mette alla prova la De Luca per capire come reagisce sotto stress. La De Luca è una dura, non batte ciglio, tutto bene. Non ci credo neppure io.

Scenario più inquietante. Cafasso ha sbagliato: lo sappiamo tutti, e anche lui, che al Sant’Andrea c’è una talpa. Non doveva far partecipare i suoi all’operazione, ma soltanto i NOCS. Ne fotte più l’orgoglio del petrolio (George Vasco Bush). Certo, a questo punto il più sospetto è Battiston…

La De Luca potrebbe anche salvarsi: ad esempio, a Ruotolo viene una bella fitta al momento di sparare, chiude gli occhi un momento e la De Luca, rapida come un cobra… Poi torna con il marito (magari dopo un momento di tenerezza con Sciacca, che gli farebbe solo che bene). Certo la De Luca a questo punto sarebbe bruciata e nella prossima serie non ci sarà più.

A margine: per una volta ha sbagliato anche Pettenella. La paranoia è ciò che un bravo sbirro dovrebbe tenersi di più caro. Dice bene Max Peltier (Tom Sizemore) in Strange Days: “The issue isn’t whether you’re paranoid, but whether you’re paranoid enough”.

La squadra 8

Dal trailer della prossima puntata (cito a memoria): “Allora diciamo che i miei scrupoli sono negoziabili…”