Scare quotes

Se esiste una traduzione italiana, io non la conosco. Se qualcuno la sa, si faccia avanti e l’impariamo tutti. Se non esiste, vorrà dire che è uno dei pochi casi in cui siamo giustificati a usare un termine inglese.

Le scare quotes (letteralmente: “virgolette della paura”) fanno riferimento a un uso delle virgolette che non serve tanto a introdurre una citazione, a segnalare un termine tecnico, a riportare la traduzione di un termine straniero (come ho fatto qui sopra) o a fare riferimento al significante piuttosto che al significato (come faccio nel prossimo capoverso), quanto piuttosto a prendere le distanze dal termine usato. La presa di distanza può, volta per volta, segnalare il disaccordo implicito di chi scrive con la parola usata (Aspettami un “attimino”) o con il suo uso corrente (ad esempio, perché fortemente ideologico: Alla manifestazione sull’Iraq, i “pacifisti” hanno messo a ferro e fuoco il centro della città e i “benpensanti” ne hanno approfittato per scaricare la responsabilità sul governo), oppure semplicemente manifestare l’incapacità di trovare un termine migliore (Ti va di “chattare” con me?) o un uso inconsueto o ironico del termine (Marzano e Brunetta, con le rispettive consorti, hanno partecipato a un festino di sesso e cocaina su uno yacht in Costa Smeralda: d’altronde, non sono forse “liberoscambisti”?).

Spesso, nel linguaggio scritto e soprattutto parlato otteniamo lo stesso effetto aggiungendo “cosiddetto” o “tra virgolette”. Sta però entrando anche nel gesticolare italiano un gesto originariamente americano, che consiste nel mimare con due dita nell’aria, ai due lati della faccia, le virgolette. Così:

Pubblicato su Parole. 12 Comments »

12 Risposte to “Scare quotes”

  1. La signora di Shanghai « Sbagliando s’impera Says:

    […] in bianco e nero, che consente la creazione di “effetti speciali” (sì, questa una scare quote, che ho messo per attirare la vostra attenzione sul fatto che sto usando il termine “effetti […]

  2. Ghost « Sbagliando s’impera Says:

    […] Forse, la risposta più naturale che mi viene è: perché scrive “romanzi storici” (scare quotes), perché è inglese, perché si documenta sul […]

  3. Il passaggio della linea « Sbagliando s’impera Says:

    […] sequenze) sono coerenti con la scelta “poetica” (da cui prendo le distanze con le virgolette): luci taglienti, cigolii, periferie, […]

  4. Bohumir Hrabal – Opere scelte « Sbagliando s’impera Says:

    […] lo scrittore nazionale (Kafka scriveva in tedesco). Tutti i grandi “romanzi” (non sono scare quotes, è che in Hrabal il concetto di romanzo è veramente tirato da tutte le parti) sono molto belli: […]

  5. Robert Trivers – The Folly of Fools: The Logic of Deceit and Self-Deception in Human Life « Sbagliando s’impera Says:

    […] (per le mie riserve su questo termine, che giustifica la presa di distanza implicita nelle virgolette, vi invito a guardare questo post). Se non mi sbaglio, questo è il suo primo scritto non tecnico, […]

  6. L’ambra grigia di Charlie Naysmith « Sbagliando s'impera Says:

    […] Elmar Burchia è una celebrità, a modo suo, bella “blogosfera” (eh sì, sono proprio scare quotes, perché il neologismo è brutto oltre che impreciso) proprio per il vizio di costruire i suoi […]

  7. Giacomo Papi – Inventario sentimentale | Sbagliando s'impera Says:

    […] che avevo letto. Forse su Facebook un “amico” (sì, inutile sottolinearlo, sono scare quotes)? Un amico in carne e ossa mi sentivo di escluderlo. Più probabilmente una recensione: La Lettura […]

  8. Kate Atkinson – Life After Life | Sbagliando s'impera Says:

    […] Life after Life di Kate Atkinson. Non l’avessi mai fatto. Una “amica” (sì, sono scare quotes: ma con FB sono d’obbligo, perché mi càpita di essere “amico” di persone che […]

  9. Le riforme e il tappetone di Mucciante | Sbagliando s'impera Says:

    […] usato anch’io, cedendo a una moda diffusissima e trincerandomi vigliaccamente dietro le scare quotes, il termine “politica” per intendere l’esecutivo e tutta la sua corte di spoils […]

  10. La teologia di Charlie Hebdo è più solida di quella dei jihadisti, scrive Giles Fraser sul Guardian | Sbagliando s'impera Says:

    […] dei dieci comandamenti, ma che nella sequenza cronologica degli “eventi” (si, sono scare quotes, perché personalmente non credo che il libro dell’Esodo sia un resoconto di eventi realmente […]

  11. David Reich – Who We Are and How We Got Here: Ancient DNA and the New Science of the Human Past | Sbagliando s'impera Says:

    […] gli scimpanzé!). Quando poi scrivono che “Even ‘male’ and ‘female’ [scare quotes, niente meno!], which Reich invokes as obviously biologically meaningful, has important […]


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: