Astenosfera

L’astenosfera è una fascia superficiale del mantello terrestre, giacente sotto la litosfera, compresa tra i 100 e i 250 km (o forse fino a 400 km) di profondità, in cui le rocce sono parzialmente fuse.
La presenza di materiale che si comporta come un fluido ad altissima viscosità è provata dai movimenti isostatici della superficie terrestre. Si tratta di movimenti verticali conseguenti a variazioni di peso della crosta, interpretabili come fenomeni di galleggiamento.
L’astenosfera ha un ruolo essenziale nella tettonica globale della litosfera (tettonica a zolle).
A causa del gradiente termico interno alla Terra essa è infatti soggetta a moti convettivi. Le sue caratteristiche geometriche, termiche e meccaniche fanno sì che tali moti siano ordinati in celle convettive. L’energia dei moti convettivi viene trasferita alla litosfera producendo l’evoluzione delle placche che la costituiscono. [Wikipedia]

L’astenosfera è la parte arancione, numerata con 5 nella figura.

Ma non è questo che mi attrae, ma l’etimologia: dal greco asthenēs ‘debole’ (a sua volta composto dall’α- privativa + sthenos ‘forza’).

Benvenuti dunque nell’astenosfera, dove – spossato – dimoro.

Pubblicato su Parole. Leave a Comment »

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: