J.K. Rowling offende i Sikh

Nel suo nuovo romanzo The Casual Vacancy, il primo dopo la lunga saga di Harry Potter, J. K. Rowling descrive uno dei suoi personaggi femminili, Sukhvinder, come «baffuta, ancorché dal seno possente», «un uomo-donna peloso».

Sukhvinder è descritta come appartenente alla comunità Sikh, e i Sikh (comprensibilmente, devo dire) se la sono avuta a male, anche se la proposta di censurare le frasi incriminate dall’edizione indiana del romanzo mi pare un rimedio peggiore del male.

Coppia Sikh

media.salon.com / Credit: imagedb.com

Ecco l’articolo di Prachi Gupta, pubblicato su Salon del 2 ottobre 2012:

Quote of the day

J.K. Rowling’s description of a hirsute Sikh “man-woman” has angered the Sikh community

India’s Sikh community has condemned J.K. Rowling’s recent novel, “The Casual Vacancy,” for describing one of the female characters, Sukhvinder, as “mustachioed, yet large-mammaried” and portraying her as a “hairy man-woman.” (Traditionally, followers of the Sikh religion are forbidden from cutting or trimming their hair).

India’s Shiromani Gurdwara Parbandhak Committee (SGPC), a Sikh group, has spoken out regarding the depiction. The Daily Mail reports:

SGPC chief Avtar Singh Makkar described Rowling’s choice of words as ‘a slur on the Sikh community’, adding: ‘Even if the author had chosen to describe the female Sikh character’s physical traits, there was no need for her to use provocative language, questioning her gender. This is condemnable.’

He added: ‘If anything is written against the Sikh maryada (dignity), we will write to [India’s] prime minister Manmohan Singh and urge him to take up the matter with the government in the United Kingdom for action against Rowling.

‘Nobody can injure our religious sentiments. If something has been written against the Sikh faith, I condemn it vehemently and strongly.’

Sikh leaders are evaluating whether they should remove the passage in Indian editions of the novel.

Una Risposta to “J.K. Rowling offende i Sikh”

  1. Lolo Says:

    Non credo che si debba incolpare Rowling in quanto narratore onnisciente della storia, visto che le parole, poco appropriate, che descrivono Sukhvinder sono pronunciate a scuola da un ragazzo che la vuole esplicitamente insultare. Infatti leggendo oltre si scopre che la giovane è molto turbata dai continui insulti. Non penso quindi che ci siano intenti denigratori nei confronti della comunità Sikh, ma la semplice descrizione di un episodio purtroppo verosimile di bullismo adolescenziale.


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: