Non ne posso più dei partitini

Una delle frasi di Marx citate più spesso e più a sproposito è l’affermazione che nella storia tutto accade due volte, la prima come tragedia, la seconda come farsa.

Una boutade, naturalmente, e nemmeno una delle migliori, perché Marx sapeva fare della satira esilarante, come sa chi ha letto qualcuna delle sue opere polemiche, come La sacra famiglia o L’ideologia tedesca. La frase compare proprio all’inizio de Il 18 brumaio di Luigi Bonaparte (che nel suo complesso non è una delle sue opere più illuminate o illuminanti) e il bersaglio è Napoleone III (la farsa) confrontato con Napoleone Bonaparte (la tragedia). Letteralmente:

Hegel nota in un passo delle sue opere che tutti i grandi fatti e i grandi personaggi della storia universale si presentano, per cosí dire, due volte. Ha dimenticato di aggiungere: la prima volta come tragedia, la seconda volta come farsa.

Dovrebbe essere chiaro a tutti che, al di là della verve polemica e della trovata letteraria, il valore di verità della frase è pressoché nullo (fa il paio con il tormentone gramsciano del pessimismo della ragione e dell’ottimismo della volontà, di cui ho già parlato su questo blog in una diversa occasione). Per di più, una nota e bellissima poesia di Wisława Szymborska ci ha ricordato una volta per tutte che nulla accade due volte (anche di questa ho già parlato, qui):

Nulla due volte accade
né accadrà. Per tal ragione
si nasce senza esperienza,
si muore senza assuefazione.

Eppure…

Leggi il seguito di questo post »

Psefologia

Inevitabile oggi, alla vigilia dell’election day statunitense. La psefologia è la scienza che studia i comportamenti elettorali. Presente in molte lingue a partire dall’inglese (è ovviamente parola composta di origine greca) non è riportata dal Vocabolario Treccani, ma compare in altri dizionari.

Ad esempio, sullo Zingarelli:

[vc. dotta, comp. del gr. psêphos ‘piccola pietra’ col quale si votava (e, quindi, ‘voto’) e -logia ☼ 1987]
s. f. (pl. -gìe)
Studio statistico delle elezioni, con particolare riguardo al comportamento dell’elettorato e allo spostamento dei voti da un partito all’altro.

E sul Grande dizionario italiano di Aldo Gabrielli, edito da Hoepli:

s.f.
SOCIOL Studio del comportamento politico dell’elettorato in occasione delle elezioni, basato sull’analisi della ripartizione del voto nei diversi schieramenti, dei suoi spostamenti, della sua composizione.

Ne parla anche il blog Lo sciacqualingua, da cui ho tratto questa immagine:

Psefologia

faustoraso.blogspot.com

Pubblicato su Parole. Tag: . Leave a Comment »