Mai così alta la disoccupazione giovanile

Lo dice l’Istat: “Prosegue la crescita del tasso di disoccupazione giovanile, che raggiunge il 29,4%.”

La spiegazione? La maggior parte dei contratti a tempo determinato si è trasformata in contratti a tempo terminato.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: