Il debosciato fa bisboccia

Cominciamo dal debosciato secondo il Vocabolario Treccani:

Sregolato, dissoluto, fiaccato da una condotta di vita viziosa: un giovane debosciato (e analogamente, una gioventù, una generazione debosciata); anche sostantivo: è un debosciato.

Passiamo alla vita viziosa che il debosciato conduce, cioè alla bisboccia, sempre secondo il Vocabolario Treccani:

Baldoria, allegra e abbondante mangiata e bevuta, fatta in compagnia: far bisboccia.

Le 2 parole condividono un’origine comune: non soltanto, con ogni probabilità, l’origine prossima, cioè il francese débauche, «gozzoviglia», ma anche quella più antica. Nell’antico germanico balco era il luogo di lavoro e il termine è passato nel francese arcaico bauche: per cui, abbastanza ovviamente, de-baucher significa «distogliere dall’occupazione, distornare dal lavoro» ma anche, in senso lato e applicato all’ambito morale, «distogliere dai doveri» (coniugali eccetera).

Buona bisboccia a tutti!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: