Anche le mosche migrano: da Schiphol ad Amburgo

L’aeroporto di Amburgo è bello, modernissimo e immacolato come ci si aspetta da un aeroporto tedesco.

Uno dei suoi punti di forza è la sua lounge, al terzo livello dell’area partenze.

Lounge

airport.de

Negli orinatoi degli uomini, puliti e sterili come una sala operatoria, compare – evidentemente migrata dall’aeroporto internazionale di Schiphol (Amsterdam) a bordo di un cargo – l’ormai celebre mosca di cui abbiamo parlato qui.

Fly

urinal.net

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: