Brendel (3)

Il pezzo forte della serata, secondo me, era la Sonata D 960 di Schubert, che ho trovata eseguita da Brendel stesso.

Pubblicato su Musica. Leave a Comment »

Brendel (2)

Beethove, Sonata op. 27 n. 1 “Quasi una fantasia”, eseguita da Tatiana Nikolayeva

Purtroppo soltanto il primo movimento.

Per ascoltarla integralmente dobbiamo affidarci al (comprensibilmente) meno noto Dušan Holý, che non le rende giustizia.

Pubblicato su Musica. Leave a Comment »

Alfred Brendel (1)

Ieri sera (28 maggio 2008) all’Auditorium di Roma Alfred Brendel ha eseguito un concerto straordinario per molti motivi. Primo, Brendel è uno dei più grandi pianisti viventi. Secondo, Brendel ha annunciato che lascerà le scene a fine stagione e, quindi, questa è stata probabilmente l’ultima possibilità di ascoltarlo dal vivo a Roma. Terzo, Brendel ha eseguito un programma fantastico, compresso nei 40 anni che intercorrono tra il 1788 (anno di composizione della sonata di Mozart) e il 1828 (anno di composizione della sontata di Schubert).

Non sono riuscito a trovare su YouTube questi pezzi nell’interpretazione di Brendel, ma ho scelto nei limiti del possibile altri grandi esecutori.

Cominciamo con l’Andante con variazioni di Haydn eseguito da Mikhail Pletnev.

Si continua con la Sonata K 533/494 di Mozart, suonata da Walter Gieseking.

Pubblicato su Musica. 1 Comment »