Shan Carter su statistica e story-telling

Shan Carter è responsabile della grafica interattiva sulla versione online del New York Times. La sua presentazione è intitolata: “Come ho tentato per anni di trovare la forma perfetta per la grafica interattiva, come ho fallito e perché – ammesso che una forma perfetta esista – ho smesso di cercarla”.

C’è un equilibrio tra analisi statistica e story-telling? La visualizzazione è una forma di comunicazione a sé stante?

L’articolo da cui sono partito l’ho trovato qui:

Shan Carter on data storytelling

Shan Carter, who makes interactive graphics for The New York Times, talks telling stories with data in his aptly named presentation, “How I tried for years to find the perfect form for interactive graphics, how I failed, and why, whether a perfect form exists or not, I’ve stopped my desperate pursuit.”

He starts with finding a balance between statistical analysis and story, and then finishes with the kicker that visualization is a form of communication just like a movie or a book. And that carries with it its own implications

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: