Etica

Nell’accezione più comune, il “complesso delle norme morali e di comportamento proprie di un individuo, di un gruppo o di un’epoca: etica quattrocentesca, etica cattolica“. In senso più tecnico, la “parte della filosofia che studia la condotta morale dell’uomo e i criteri per valutarla: etica edonistica, etica kantiana” (De Mauro online).

Particolarmente interessante l’etimologia. La parola viene direttamente dal greco ἦθος (abitudine, uso, consuetudine, condotta, morale, costume, carattere, indole), che a sua volta viene dal sanscrito sva-dhà (con lo stesso significato). Qui viene il bello, perché sva-dhà è una parola composta: dhà vuol dire “porre” (è la radice di tema), mentre sva (in cui la s- iniziale a volte cade) significa “sé/suo” (latino eius, inglese self). Quindi è etico qualcosa che è posto come proprio, profondamente radicato in noi, per consuetudine o convinzione.

Pubblicato su Parole. Leave a Comment »