La nuova squadra (5)

Monnezza.

I quit.

Ho di meglio da fare.

Pubblicato su La squadra. 5 Comments »

5 Risposte to “La nuova squadra (5)”

  1. Barbara D'Avanzo Says:

    Bello. Purtroppo Sciacca un po’ centellinato, ma Battiston valorizzato. Meno italianeggiante, più claustrofobico, anche per i vicoli. Non è detto però che la profondità sia la stessa di prima, anche se quella passava da una certa comicità popolare. Per me è ancora qualcosa di importante.

  2. Barbara D'Avanzo Says:

    Per me rimane una cosa importante. Purtroppo, Sciacca ce lo centellinano, ma Battiston mi convince più di prima. Più claustrofobico di prima, anche per l’ambientazione nei vicoli, surreali ed efficacissimi – per la ristrettezza della rosa dei personaggi, con un solo scenario emotivo principale, che li collega e definisce tutti. Non mi piaccioni i due episodi semiseparati, uno lungo con la fine che rimbalza è più bello. Apparentemente è più drammatico, ma non so se veramente PIU’ drammatico di prima, anche se tutto era più italianeggiante.

  3. borislimpopo Says:

    Il problema è purtroppo proprio quello. Tu dici che prima era “più italianeggiante”. Condivido questo giudizio, ma per me il punto è che prima (pur sempre all’interno di una fiction, ma questo non è necessariamente un limite: quante volte i romanzi ci hanno rivelato più dei saggi aspetti essenziali della realtà?) La squadra raccontava la camorra, il sistema. Adesso, con più note di colore (i vicoli, il rione Sanità) ci racconta un commissariato pieno di tensioni, la corruzione, il dilemma tra il containment e la lotta senza compromessi che troviamo anche nella Los Angeles anni Cinquanta di Ellroy e in tanti serial. Quell’esperimento è finito e non penso sia un caso.

  4. morgaine Says:

    Anche a me la nuova squadra non interessa più proprio perché tenta di rientrare nel poliziesco tradizionale che ormai mi ha annoiato del tutto e che non leggo nemmeno più come romanzo. Gli unici romanzi gialli che ancora mi attirano sono quelli un po’ più “europei” alla Vargas o alla Carofiglio, per intendersi. Non mi interessano affatto i poliziotti che si detestano tra loro in mezzo a botte, ammazzamenti e cadaveri a volontà. Forse troveranno un altro ampio pubblico, ma quello tradizionale della vecchia squadra secondo me lo hanno già perso, come conferma l’unico forum della Rai ancora aperto.

  5. menuzza Says:

    a me proprio non piace grande delusione…
    e poi quel tarricone…
    mi piacciono solo gli scorci della mia cara e bella città…
    in cui ormai no vivo più!!!


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: