Shipbuilding

Dicevo nel post precedente di Shipbuilding, una delle più belle canzoni pacifiste che siano state scritte.

Allora facciamo così, prima Wyatt (2 versioni), poi il testo con una traduzione italiana, poi Costello (2 versioni). Ne esiste anche una bellissima versione dei Mr McFall’s Chamber (la prima che ho sentito, per la verità, innamorandomene al primo ascolto), che non ho trovato su YouTube.

Is it worth it?
A new winter coat and shoes for the wife
And a bicycle on the boy’s birthday
It’s just a rumour that was spread around town
By the women and children
Soon we’ll be shipbuilding…
Well I ask you
The boy said “Dad they’re going to take me to task, but I’ll be back by Christmas”
It’s just a rumour that was spread around town
Somebody said that someone got filled in
For saying that people get killed in
The result of this shipbuilding
With all the will in the world
Diving for dear life
When we could be diving for pearls
It’s just a rumour that was spread around town
A telegram or a picture postcard
Within weeks they’ll be re-opening the shipyards
And notifying the next of kin
Once again
It’s all we’re skilled in
We will be shipbuilding…
With all the will in the world
Diving for dear life
When we could be diving for pearls.

La traduzione l’ho trovata su questo sito.

Ne vale la pena?
Un nuovo cappotto invernale e scarpe per la moglie
E una bicicletta per il compleanno del bambino
È solo una voce messa in giro in città
Dalle donne e dai bambini
Presto costruiremo navi
Te lo chiedo
Il ragazzo ha detto ‘Papà, dovrò partire in missione
ma tornerò per Natale’
È solo una voce messa in giro in città
C’è chi dice che qualcuno è stato informato
Perché dicesse che ci sono persone che vengono uccise
A causa del nostro costruir navi
Con tutta la buona volontà,
Perché tuffarci per salvare la nostra vita
Quando potremmo tuffarci per raccogliere perle?
È solo un voce messa in giro in città
Un telegramma o una cartolina
Entro poche settimane riapriremo i cantieri
E chiameremo a raccolta i nostri fratelli
Una volta ancora
Non sappiamo fare altro
Costruiremo navi
Con tutta la buona volontà,
Perché tuffarci per salvare la nostra vita
Quando potremmo tuffarci per raccogliere perle?

Pubblicato su Musica. 1 Comment »

Margaret Thatcher

Il 4 maggio 1979 (30 anni fa) iniziava l’era Thatcher: tre mandati consecutivi di Primo ministro, per la prima volta nella storia.

Insediandosi al n. 10 di Downing Street la signora, che non era modesta, parafrasò Francesco d’Assisi (anche se la mia citazione preferita di Margaret Thatcher l’ho già riportata qui):

Where there is discord, may we bring harmony. Where there is error, may we bring truth. Where there is doubt, may we bring faith. And where there is despair, may we bring hope.

Pochi mesi dopo i disoccupati raddoppiarono, superando i 2 milioni. Quanto all’armonia, nel 1982 la guerra delle Falkland (2 aprile-14 giugno) costò al Regno Unito 255 morti (e 649 all’Argentina, più 3 abitanti civili delle isole).

Per me, questa guerra è indissolubilmente legata a una bellissima canzone di Elvis Costello, scritta dopo una visita alla capitale della cantieristica inglese, Barrow-in-Furness. La canzone fu incisa originariamente da Robert Wyatt, e soltanto in un secondo tempo da Costello stesso.La versione di Wyatt è quella che sentite nella seconda parte del video.

Naturalmente, nel video non ci è risparmiata la consueta domanda cretina del giornalista di turno (dopo 51′ dall’inizio): “How do you feel at this moment?”. Margaret Thatcher, con un’espressione degna di Buster Keaton, risponde impeccabile: “Very excited”.