Harry Potter e l’ordine della fenice

Harry Potter e l’ordine della fenice (Harry Potter and the Order of the Phoenix), 2007, di David Yates, con Daniel Radcliffe.

Commenti telegrafici e a caldo, tanto oggi avrò molta concorrenza.

Più bello del libro, che era il più inutilmente lungo della saga.

Un sacco di filosofia tipo Guerre stellari, che mi sembra nel libro non ci fosse. Lato oscuro, guarda a quello che vi distingue non a quello che vi accomuna, guarda non alla diversità di indole ma di azioni, eccetera. Soltanto un esempio:

– (Sirius Black) You’re not a bad person. You’re a very good person, who bad things have happened to. You understand? Besides, the world isn’t split into good people and death eaters. We have all got both light and dark inside us. What matters is the power we chose to act on. That’s who we really are.

Forse per il pubblico americano si deve semplificare ulteriormente quello che era scritto per gli adolescenti britannici?

La scene più belle visivamente, quella dei fuochi d’artificio e, naturalmente la battaglia finale. A me è piaciuto particolarmente Voldemort che fa il surf in un’enorme palla d’acqua turbinosa. Anche se la battaglia tra maghi più bella di tutti i tempi è quella tra Merlino e Maga Magò nella Spada nella roccia.

Non l’ho trovato né in originale né in italiano, ma eccolo in francese e spagnolo!

Vi confesso che anche Boris odia il sole

Pubblicato su Recensioni. 5 Comments »

5 Risposte to “Harry Potter e l’ordine della fenice”

  1. Lolo Says:

    Faccio concorrenza a Boris.
    Come gli altri quattro, in questo film per ovvi motivi di tempo sono state tagliate molte scene, alcune a mio avviso abbastanza importanti per il proseguimento della saga. Questi tagli lasciano inspiegate molte scene; sembra quasi che il film sia fatto apposta per essere visto da chi ha già letto il libro e riesce a spiegarsi tutto quello che accade. Se dovessi giudicare i film solo per questo allora nessuno dei cinque andrebbe bene.
    Il film in sè, senza tenere conto del libro è molto bello. Le cattive, Dolores Umbridge (Staunton) e Bellatrix Lestrange (Bonham Carter), sono molto ben interpretate; stupendo il personaggio di Luna Lovegood (Lynch) ragazza svagata ma allo stesso tempo intelligente e sensibile. E’ un peccato vedere così poco di Tonks (Tena), altro personaggio molto divertente.
    (spoiler)
    Una scena che è stata modificata, secondo me erroneamente, è quella in cui Harry entra nel Pensieve di Snape e scopre che a Hogwarts suo padre era arrogante e umiliava Snape per puro divertimento; alla fine Harry viene scoperto da uno Snape infuriato che si rifiuta di fargli altre lezioni di Occlumanzia. Nel film Harry vede la memoria entrando nella mente di Snape. Una scena molto meno efficace di quella del libro!
    (fine spoiler)
    Rovinano qua e là lo scorrere del racconto le varie americanate già citate da Boris.
    Per concludere una bella citazione dal film (in realtà male e dal libro perchè online non ci sono ancora le memorable quotes):

    (Hermione): Don’t you understand how Cho’s feeling at the moment?
    (Harry): No.
    (Hermione): Well, obviously, she’s feeling very sad, because of Cedric dying. Then i expect she’s feeling confused because she liked Cedric and now she likes Harry, and she can’t work out who she likes best. Then she’ll be feeling guilty, thinking it’s an insult to Cedric’s memory to be kissing Harry at all, and she’ll be worrying about what everyone else might say about her if she starts going out with Harry. And she probably can’t work out what her feelings towards Harry are, anyway, because he was the one who was with Cedric when Cedric died, so that’s all very mixed up and painful. Oh, and she’s afraid she’s going to be thrown off the Ravenclaw Quidditch team because she’s been fliying so badly.
    (Ron): One person can’t feel all that at once, they’d explode.
    (Hermione): Just because you’ve got the emotional range of a teaspoon doesn’t mean we all have.

  2. morgaine Says:

    Ormai non ci provano nemmeno più a fare film che si possano vedere anche da soli (ma ormai non ci prova più nemmeno la Rowlings). Chi non sa niente di HP va al cinema vede il film e si chiede embe’? Mentre noi tutti fan siamo qui ad aspettare le ultime puntate, a vedere come crescono i ragazzi e come invecchiano i vecchi (le rughe di Maggie Smith sono molto aumentate): Per me la parte migliore di questo film è stato il casting: perfetta Umbrisge (anche se quasi buona qui) e Bellatrix e il contorno. E Filch che prende il tè davanti alla porta che per dispetto gli si apre da un’altra parte?

  3. Lolo Says:

    Shame on you morgaine!!
    Pure tu co’ ‘sta Rowling(s)!
    E’ Rowling!!!!!!!!!!!!!!

  4. Stefano Says:

    Mi permetto di dire che la questione del “lato oscuro” nel libro c’è eccome, compresa quella citazione di Sirius sul fatto che il mondo non sia diviso in persone buone e Death Eaters.

    Per chi invece si chiede perché non facciano i film comprensibili anche da chi non conosce Harry Potter… ma io mi chiedo, ormai a chi interessa andare a vedere Harry Potter senza conoscere i libri?

  5. borislimpopo Says:

    Touché


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

<span>%d</span> blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: